ILLUMINIAMO
IL FUTURO DEI BAMBINI
IN ITALIA

In Italia 1 milione di bambini vive in povertà assoluta, senza possibilità di costruirsi un domani. L’educazione può illuminare il loro futuro.

L’iniziativa

Nel maggio 2014 Save the Children ha lanciato Illuminiamo il Futuro, una campagna per contrastare la povertà educativa in Italia e sostenere i Punti Luce, spazi dove bambini e adolescenti possono seguire gratuitamente attività educative, ricreative e culturali.

Per rilanciare la Campagna dal 9 maggio parte 7 Giorni per il Futuro, eventi ed iniziative per i bambini organizzate da Save the Children insieme a tante realtà sul territorio.

Save the Children si sta impegnando per essere lì dove le condizioni di vita dei minori sono precarie attraverso i Punti Luce, centri ad alta densità educativa in cui bambini e adolescenti tra i 6 e i 16 anni possono studiare, giocare, avere accesso ad attività sportive e culturali altrimenti a loro precluse.

I Punti Luce sorgono nelle aree più difficili e prive di servizi, e offrono attività gratuite a tutti i bambini in collaborazione con associazioni già presenti sul territorio.

Inoltre i Punti Luce prevedono anche un sostegno di tipo individuale attraverso la dote educativa: un piano di supporto per fornire beni e servizi educativi a bambini in gravi e certificate condizioni di povertà.

Tuttavia, per sconfiggere la povertà educativa è necessario uno sforzo comune e coordinato da parte del Governo, delle amministrazioni locali, delle ONG, delle università e delle famiglie. Uno sforzo che quindi necessita di un piano e di obiettivi comuni.

Dopo un lungo lavoro di raccolta dei dati disponibili su scala regionale e un’intensa attività di ricerca ed elaborazione condotta con il contributo di esperti internazionali, riuniti in un Comitato Scientifico, Save the Children ha delineato 3 Obiettivi principali per Illuminare il Futuro dei bambini in Italia ed eliminare la povertà educativa entro il 2030.